Milanostraniera

Milano e l'immigrazione, una vita da stranieri.

La sanatoria, una truffa (ed una trappola) di Stato

Sono poco meno di 300.000 le domande di sanatoria presentate in Italia dal 2009. E solo a Milano sono stati segnalati circa 3000 casi di truffe ai danni di stanieri, a cui erano stati chiesti da intermediai senza scrupoli dai 2 ai 7 mila euro per ottenere la regolarizzazione, pur non ricorrendo i requisiti di legge.
Lo denuncia in un articolo su repubblica  del 25.09.2010 Vladimiro Polchi, spiegando anche in parte i meccanismi della gigantesca truffa che ha coinvolto migliaia di persone in cerca di un permesso di soggiorno.
Vedremo quante delle 300 mila domande saranno accolte, di sicuro sappiamo che lo Stato ha ricavato da questo meccanismo diversi milioni di euro,  ed il Ministro dell’Interno ha sfruttato l’occasione per individuare ed espellere immediatamente immigrati con decreti di espulsione in sospeso, dopo aver dato indicazioni informali alle prefetture (con circolari rigorosamente non firmate) da cui sembrava invece che la sanatoria potesse essere applicata anche a persone già destinatarie di un decreto d’espulsione.
Insomma una sanatoria che è allo stesso tempo una trappola, per i malcapitati in buona fede, ed una truffa per quanti hanno provato ad aggirare una legge difficile da capire, per cui solo badanti e colf potevano essere regolarizzati, e non altri tipi di attività.
E intanto chi resta come clandestino rischia la galera, solo per il fatto di non avere un documento in regola, a prescindere dall’aver commesso o meno un reato.

Annunci

Written by renato plati

28 settembre 2010 a 2:51 pm

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: