Milanostraniera

Milano e l'immigrazione, una vita da stranieri.

Nessuno si senta escluso

leave a comment »

Sabato 15 gennaio 2011 resterà una data importante per me, e credo anche per le persone che quella giornata l’hanno vissuta in prima persona. Per la prima volta ci siamo presentati pubblicamente a tutti gli iscritti al Movimento 5 stelle di Milano che hanno deciso di partecipare alla prima assemblea generale del Movimento a Milano. Ognuno di noi, candidati ad essere il portavoce del Movimento a Milano, ha potuto esprimere la sua idea del movimento, e fornire le motivazioni per cui ciascuno si riteneva adatto a questa posizione. Consapevoli di quanto impegnativo sia in questo momento assumere questo ruolo. Perchè per tutti noi era chiaro che all’onore di rappresentare il Movimento a Milano, segue l’onere che questo ruolo comporterà. In termini di impegno, disponibilità, equilibrio, che il nostro portavoce dovrà avere e dovrà riuscire a mantenere nel tempo.

E’ stata una giornata intensa, ci sono stati alcuni momenti di attrito derivanti da alcuni dubbi sollevati in sala, con alcune domande molto dirette ad alcuni di noi, ma nel complesso credo che sia stata una bella giornata di partecipazione. In sala c’era tanta energia, si vedeva chiaramente chi era nel Movimento, tutte le persone che in questi mesi hanno lavorato per l’M5S erano attive nell’organizzazione, ognuno impegnato affinchè la giornata riuscisse al meglio.

Per questo, per lasciare traccia di questa giornata, pubblico in questo mio spazio personale la traccia del mio intervento di sabato.

Ringrazio sin d’ora tutte le persone con cui in questi mesi ho collaborato, e voglio dire che comunque vada personalmente da tutti loro, nessuno escluso, sento di aver ricevuto molto. Spero davvero di aver dato loro a mia volta qualcosa, e ho voglia di continuare a lavorare nell’interesse di tutti, cercando di essere includente anche con chi fino ad oggi ha tenuto un atteggiamento distaccato, o addirittura molto critico con la realtà dell’M5S a Milano.

Il Movimento siamo tutti noi, e “nessuno si senta escluso”.

ciao!

Renato

questo il testo del mio intervento:

……………

“Ciao a tutti, sono Renato Plati, 38 anni, sposato, con due figli. I miei dati anagrafici ed il mio curriculum li trovate nei doc i giro, qui mi piacerebbe parlare per il poco tempo che ho del perchè sono qui, di alcuni punti che credo siano centrali per Milano

1. il concetto di città metropolitana, 2. le attività della lista, 3.  i nostri obiettivi

1. Milano, con la sua provincia, stanno diventando sempre di più, un luogo dove si consumano prodotti, più che produrli.

Ho sempre vissuto Milano nella sua interezza, ho studiato  e lavorato in centro, ma mio figlio Diego gioca a calcio a Bresso, in piscina andiamo a Cormano. Ed ho sempre considerato i confini della nostra città una finzione geografica, probabilmente creata per moltiplicare le poltrone e la casta. Per me, ne parlavano già i libri di costituzionale da quando studiavo legge all’università, Milano è e deve essere una città metropolitana. Le scelte che si fanno a Milano ricadono pesantemente sui comuni limitrofi. Viceversa, se a Milano decidono di fare un nuovo inceneritore, lo fanno a Paderno o a Rozzano. Se vogliono costruire un eliporto lo propongono a Bresso…

2. attività da fare

Credo che dovremmo iniziare ad usare tutte le energie e le competenze che ci sono tra di noi per uscire, per comunicare all’esterno le nostre idee, i nostri progetti, le nostre iniziative. Abbiamo due strumenti comunicativi principali – AUMENTIAMO LA NOSTRA PRESENZA NELLA RETE  con i due progetti in opera (BEHCHENE PENSI-FORUM NAZIONALE)  costa niente e rende molto – USCIAMO DALLE CANTINE-DAI BARETTI E DAGLI UFFICETTI E ANDIAMO PER LA STRADA.  a PARLARE con i cittadini, organizziamo iniziative, divertiamoci noi per primi e credo che riusciremo a coinvolgere tante altre persone. Avendo chiari gli strumenti e gli obiettivi, riusciremo secondo me a crescere e superare le divergenze che ci sono stati ed ancora ci sono, a Milano ma di fatto in tutto il movimento. come forse è fisiologico che sia in un movimento in cui uno vale uno… Siamo in piena campagna elettorale, è tardi. Ho partecipato al gruppo Comunicazione e posso dire che siamo in ritardo. Nei prossimi mesi senza le nostra attività comunicativa i voti che ci da Grillo non potrebbero bastare per entrare in Comune. Tutti possiamo contribuire a fare ed a condividere informazione. Siamo noi che dobbiamo iniziare da subito a fare informazione attiva. Se siamo qui è perchè siamo cittadini informati. Ma la cultura e l’informazione servono a poco, se non le condividiamo con gli altri. Dobbiamo sfruttare appieno l’unico vero canale di comunicazione che noi possiamo presidiare. La rete. L’unico posto in cui la comunicazione é realmente bidirezionale, ed attraverso cui é possibile avere e mantenere un contatto diretto con i nostri rappresentanti, e con le altre persone. L’unico posto che ci consente di azzerare le distanze con la politica.

3° PUNTO OBBIETTIVO LISTA CIVICA perchè la lista civica?

Per portare in consiglio comunale dei cittadini con l’elmetto perché e da li che possiamo accelerare il cambiamento ma ciò non basta se dietro non esiste una squadra organizzata. Io e gli altri candidati vogliamo impegnarci, ma non contiamo più di voi! Mi piacerebbe riuscire ad includere nelle prossime attività, anche persone che oggi non stanno partecipando, che forse si sono sentite escluse fino ad oggi. Io non ho partecipato alle precedenti elezioni, sono relativamente nuovo, e come tale sono disponibile ad ascoltare tutti, senza preconcetti o personalismi. Io sono a disposizione, noi possiamo metterci la faccia, ma senza il vostro supporto e la vostra energia non riusciremo ad andare lontano.

un abbraccio a tutti”

Annunci

Written by renato plati

17 gennaio 2011 a 10:12 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...